Bande di borseggiatrici di nuovo in azione nella metropolitana di Milano. Come mostrato da “Striscia la Notizia”, la tecnica è sempre la stessa: volto coperto da una mascherina, le ladre si posizionano sulla banchina dietro l’ignara vittima che aspetta il treno e prima che il convoglio si fermi allungano la mano. Se falliscono, ci riprovano una seconda volta salite a bordo.
A denunciare l’ennesimo episodio nell’affollato sottoterra milanese è la tiktoker Cristina Irrera, che in un video postato sul suo profilo ha raccontato in diretta l’aggressione ricevuta da una di loro dopo averla stanata in flagrante.

E pensare che le borseggiatrici di Milano sono riconoscibili e violente, possibile che non si riesca a fare qualcosa?, ha denunciato la giovane influencer. L’inviato del tg satirico di Canale 5 Valerio Staffelli, scortato da due assistenti anti borseggio è sceso nella fermata della M1 Duomo e ha intercettato la capo banda in procinto di un altro colpo. La giovane borseggiatrice ha reagito con calci, urla e sputi in direzione della troupe prima di fare perdere le tracce salendo sul treno. Proprio l’11 ottobre, l’azienda di traspori milanese Atm ha indetto uno sciopero di otto ore, dalle 8,45 alle 15, a seguito delle varie aggressioni subite dai dipendenti in servizio. E’ ora di dire basta.

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *