Licenziamento per Giusta Causa

Home - Servizi di Sicurezza - Licenziamento per Giusta Causa

Investigazioni per Licenziamento

Quando si può licenziare per giusta causa?

Quando un datore di lavoro sospetta che un suo dipendente, dato per malato, svolge altre mansioni o addirittura svolge attività che mettono a rischio il recupero dello stato di salute. Secondo la norma in questi casi l’azienda può decidere di licenziare per giusta causa e senza preavviso, il proprio di dipendente, contattando un agenzia investigativa che tramite un investigatore privato prova la condotta scorretta del lavoratore.

Un lavoratore che ha richiesto dei giorni di assenza per malattia è soggetto a controllo da parte dell’Inps, che prevede una visita fiscale in determinate fasce orarie (questo vale sia per il settore pubblico che per il privato) Sulla base di sospetti maturati o per verificare il corretto comportamento del dipendente, l’azienda può rivolgersi a un agenzia investigativa  per controllare effettivamente il comportamento del proprio lavoratore.

Come viene interpretata la giusta causa?

Per poter licenziare un lavoratore dipendente si devono verificare specifiche situazioni:

  • Condotta del lavoratore
    Si intendono le motivazioni disciplinari
  • La situazione in cui si trova l’azienda:
    Si riferissimo giustificati motivi oggettivi.

Entrambi i motivi fanno riferimento ad Art. 1 Legge 15 luglio 1966, n. 604 – Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966; art. 18 dello Statuto dei lavoratori).

Il giudice può decidere la giusta causa del licenziamento di un dipendente, secondo la giurisprudenza, se viene accertato in modo tangibile non come fatto astratto la effettiva mancanza commessa dal dipendente.

Il datore di lavoro nel contratto di lavoro a tempo determinato può licenziare un dipendente, prima della scadenza del contratto, solo per giustificata causa (art. 2119).

Giusta Causa per Licenziamento: Quando?

In base alla nostra esperienza i motivi più frequenti riconosciuti come giusta causa di licenziamento rientrano nella seguente casistica:

  • Falso infortunio e falsa malattia del dipendente
  • Violazione del patto di non concorrenza
  • Scorretto uso dei permessi per ex legge 104/92
  • Falsa timbratura del cartellino
  • Perdita dei requisiti CIG (Cassa Integrazione Guadagni)
  • Rifiuto ingiustificato e reiterato del dipendente ad eseguire la prestazione lavorativa
  • Abbandono ingiustificato del posto di lavoro da parte del dipendente, con conseguente messa in mancanza di sicurezza degli impianti e possibile mancanza di incolumità delle persone
  • Insubordinazione (ad esempio minacce rivolte dal lavoratore ai superiori)
  • Rifiuto del dipendente a riprendere il lavoro dopo che è stata constatata l’insussistenza di una malattia con una visita medica fiscale
  • Il dipendente lavora per terzi durante il periodo di malattia e questa attività pregiudica la pronta guarigione e il ritorno al lavoro
  • Il dipendente, durante l’esercizio delle sue mansioni (specie se fiduciarie), sottrae beni all’azienda
  • Il dipendente ha una condotta extralavorativa penalmente rilevante e
  • idonea a far venir meno il vincolo fiduciario

Casi che Non Possono Considerarsi Giusta Causa per Licenziamento

Ai fini del licenziamento non possono essere considerati motivi di giusta causa i seguenti:

  • Nel caso in cui la grave mancanza del dipendente sia stata provocata da una mancanza del datore di lavoro
  • Nel caso in cui l’imprenditore fallisca
  • Nel caso di liquidazione coatta amministrativa dell’imprenditore
  • Nel caso di cessione dell’azienda
  • Nel caso di mancanza tecnica
  • Nel caso di incapacità del lavoratore
assenteismo

Come ottenere queste prove?

Grazie agli investigatori privati di E.B.ESSE potrete dimostrare in fase di giudizio la vostra posizione e garantirvi delle prove effettive e tangibili che verrano prese in considerazioni dal giudice.

Quanto costa un investigatore privato?

L’investigatore privato  ha dei costi e prezzi che sono disciplinati dalle tariffe che sono depositate dall’istituto investigativo presso la Prefettura e dipendono dalla città in cui si svolge.

I costi dell’indagine variano in funzione delle caratteristiche del servizio svolto come ad esempio il numero di mezzi utilizzati, le trasferte, eventuali noleggi, uso di taxi, biglietti aerei, l’utilizzo di tecnologie particolari.

Guarda i prezzi suddivisi per città. La tua città non è presente tra queste? Contattaci, ti forniremo una tariffa personalizzata a prezzi molto competitivi.

 Prezzi Investigatore Privato Milano

Prezzi Investigatore Privato Roma

Prezzi Investigatore Privato Bologna

Prezzi Investigatore Privato Firenze

Prezzi Investigatore Privato Torino

Prezzi Investigatore Privato Napoli

Prezzi Investigatore Privato Palermo

Prezzi Investigatore Privato Bari

Prezzi Investigatore Privato Venezia

Come agisce un investigatore privato?

Gli investigatori privati selezionati da E.B.ESSE sono stati formati da un ente europeo specializzato nella formazione di personale per la sicurezza.  L’investigatore può svolgere in pieno diritto (grazie alle licenze di investigazione) pedinare, fotografare, registrare le mosse del dipendente sospettato. Il tutto senza violare la privacy o lo statuto dei lavoratori. Come abbiamo già sottolineato se vengono trovate prove che confermano il sospetto dei datore di lavoro, il dipendente viene licenziato in tronco.

Il settore delle investigazioni è in forte crescita negli ultimi anni soprattutto per le infedeltà coniugali e per il controllo dei minori,  sia per quanto riguarda le aziende (spionaggio industriale, analisi dei concorrenti/clienti, ecc.).

 

Contattaci per un preventivo gratuito

 

Affidarsi a professionisti qualificati ed esperti significa ridurre l’esposizione ad elevati fattori di rischio. Il tutto garantendosi la possibilità di perseguire i propri obiettivi con successo. E.B.ESSE, è un agenzia investigativa a Milano titolare di licenza Prefettizia n. 14172/12B15E Area O.S.P. I^ Ter art. 134 del T.U.L.L.P.S. rilasciata dalla Prefettura di Milano, opera con successo nei settori delle investigazioni private, sicurezza aziendale ed informazioni patrimoniali-finanziarie.