Vigilanza Ospedali e centri medici

Home - BlogVigilanza Privata - Vigilanza Ospedali e centri medici

Vigilanza Ospedali e centri medici

Vigilanza Ospedali e centri medici

Gli operatori della sicurezza sono una vista comune negli ospedali di tutto il paese. Ma perché sono necessari in un luogo in cui l’unico obiettivo è fornire assistenza e aiuto a chi ne ha bisogno? Le risposte sono molteplici e non sempre ovvie. Quanto segue discute alcuni dei molti motivi per cui le strutture sanitarie devono impiegare i servizi di sicurezza.

Scopri come operiamo con i nostri servizi di sicurezza dedicati al COVID-19.

Scopri i servizi di sicurezza dedicati alla sanità

Sicurezza ospedaliera: un’esigenza crescente e complessa

Naturalmente, il motivo principale per cui gli ospedali hanno guardie dedicate alla sicurezza è che di fatto sono considerate infrastrutture critiche.  Quindi è necessario garantire l’ingresso alle persone autorizzate e negarlo a chi non lo è, pattugliare l’area e identificare ed affrontare qualsiasi minaccia diventa una priorità . Le caratteristiche uniche di un ospedale come quello di essere aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, quello di avere clienti di tutte le classi sociali o essere un luogo dove le emozioni abbondano, necessitano di specalisti della sicurezza.

Il compito di una guardia è riconoscere le criticità e intraprendere le azioni appropriate atte ad impedire che queste si concretizzino in reali pericoli, evitando in tal modo eventi dannosi che abbiano un impatto negativo su chi lavora, chi è assistito, sulle strutture stesse o addirittura al sitema paese.

Accesso e uscita

Guardie preparate, possono individuare comportamenti sospetti e interagire con le persone prima che entrino. Possono anche monitorare eventi tramite telecamere a circuito chiuso e garantire che coloro che non sono graditi  vengano allontanati.

Perché gli ospedali hanno la security? Sicurezza dei pazienti e dei visitatori

I pazienti hanno il diritto di sentirsi al sicuro all’interno dell’ambiente ospedaliero e gli operatori della sicurezza svolgono un ruolo enorme per garantirlo. Le strutture sanitarie sono  frequentate da chiunque necessiti di assistenza e molti fra questi sono soggetti con livelli elevati di stress. Questo può portare a comportamenti di ogni tipo e molti  di questi si manifestano con rabbia e/o violenza.

Le guardie addette alla sicurezza sono addestrate ad affrontare tali disordini, mettendo in sicurezza tutti i presenti adottando i vari protocolli in loro possesso.

Saranno inoltre vigili per altre minacce alla sicurezza. Ad esempio, nota e gestione pacchi sospetti o individuazione di comportamenti antisociali, come spaccio di droga, litigi, ubriachezza e altro. Da non sottovalutare inoltre è la sicurezza dei parcheggi auto. In questi luoghi molti malintenzionati approfittano dei momenti di distrazione dei visitatori delle strutture ospedaliere e provano a fare furti e scassinare macchine.

Perché gli ospedali hanno la security? Sicurezza del personale

Ovviamente, lo staff ospedaliero ha diritto alla sicurezza all’interno dell’ospedale. È un fatto ormai noto che gli operatori sanitari siano spesso l’obiettivo di attacchi violenti. Le guardie di sicurezza possono aiutare a evitare preventivamente tali spiacevoli eventi o nel caso si verificassero, intervenire con i modi indicati sui protocolli di sicurezza. Un conto è lavorare con la consapevolezza di essere protetti e un conto è farlo con la paura di essere attaccati da un momento all’altro. Un’agenzia di sicurezza competente ha il dovere di garantire l’incolumità di tutti i presenti in un nosocomio.

Motivi meno evidenti per cui gli ospedali hanno guardie di sicurezza

  •     Aree ad accesso limitato
  •     Assistere nelle emergenze mediche
  •     Fornire indicazioni ai visitatori e ai pazienti

Aree ad accesso limitato 

Ci sono molte aree riservate in un ospedale, come la terapia intensiva, reparti detenuti, area radiografica, obitori e altro ancora. Le guardie di sicurezza devono impedire a coloro che non hanno l’autorizzazione di entrare in tali aree.

Fornire indicazioni ai visitatori e ai pazienti

Ultimo, ma certamente non meno importante, le guardie sono spesso il primo punto di riferimento per i visitatori che non riescono a trovare la posizione desiderata all’interno di un ospedale. Con molti edifici che coprono aree enormi, un viso amichevole che può indirizzare pazienti e visitatori nella giusta direzione è sempre molto gradito.

Il ruolo di una guardia di sicurezza ospedaliera è ampio e vario. Uno dei più grandi attributi di una buona guardia è la capacità di conversare ed essere disponibili. Le capacità di comunicazione sono in cima alla lista di ciò che è necessario per avere successo in questa carriera diversificata e gli ospedali dovrebbero sempre controllare il proprio fornitore di sicurezza per assicurarsi che impieghino solo il meglio del settore.

E.B.ESSE fornisce servizi di sicurezza per aziende ospedaliere

Contattaci per maggiori informazioni

Share:

Comment (1)
Anderson Ribeiro 380.788.9556 / Dicembre 4, 2020

Caríssimo Carmelo,
Io capisco come te. Gli ospedali devono essere un luogo sicuro e sistematicamente studiato sulle diverse forme che le persone si comportano sull quello luogo.
Sono specialista in Sicurity.
Sono quello brasiliano che ha partecipato dell’ Curso da voi, mesi fá.

Rispondi

Leave A Comment