Domande frequenti sulle Investigazioni

Home - Investigazioni Private - Domande frequenti sulle Investigazioni

Domanda
Perchè affidarsi ad un investigatore privato?
Risposta
E’ consigliato quando dubbi e sospetti verso altre persone diventano persistenti pur non avendone totale certezza. Sia in ambito familiare per sospetta infedeltà coniugale, verifica e controllo delle frequantazioni dei figliricerca di persone scomparse o per indagini patrimoniali ma anche in ambito lavorativo e/o aziendale per questioni di concorrenza slealespionaggio aziendale, controlli pre-assunzione o assenteismo dipendenti.
E’ opportuno ricordare che il responso ottenuto dall’investigatore privato nel corso delle indagini ha un considerevole valore legale e può essere utilizzato come prova in sede di giudizio civile e penale.

Domanda
Come funziona il mandato investigativo?
Risposta
Per poter iniziare un’indagine l’investigatore privato necessita di un mandato investigativo che viene compilato presso la nostra sede o inoltrato a mezzo mail; la compilazione è semplice e richiede di apporre i dati anagrafici della persona che richiede l’indagine e quelli della persona per la quale sta per essere eseguita la procedura investigativa richiesta, nonchè il tipo di indagine da effettuare.
Nel mandato sono anche riportati i costi concordati in virtù del tipo di attività, normalmente accordati in precedenza, la durata in termini di tempo delle indagini e le modalità di pagamento definite.
Il mandato investigativo deve infine essere firmato in calce dal mandante e corredato di fotocopia della carta di identità e del codice fiscale, quindi, in originale, rinviato all’investigatore privato che per legge provvederà a registrarlo presso un apposito registro di Polizia, prima di dare corso alle indagini.

Domanda
Che valore hanno per prove prodotte nel corso di un’indagine e come possono essere impiegate?
Risposta
Le prove reperite da un investigatore privato, hanno valore legale e consegnate ad un avvocato possono essere utilizzate in sede opportuna.

Domanda
Le prove prodotte nel corso di un’indagine possono essere utili in sede di giudizio?
Risposta
Assulatamente si , spesso l’investigatore privato collabora con l’avvocato e fornisce allo stesso con la stesura di un rapporto scritto e firmato in calce dall’investigatore privato le prove necessare all’espetamento del mandato conferitoli.

Domanda
Quanto tempo serve, di norma, per portare a termine un mandato investigativo?
Risposta
Dipende molto dal tipo di indagine richiesta, comunque in media non meno di 15 giorni.

Domanda
L’investigatore privato può effettuare intercettazioni telefoniche?
Risposta
No. E’ assolutamente vietato legalmente e perseguibile penalmente. Queste tipologie di indagini possono essere svolte solo da competenti autorità di Polizia.

Domanda
Quanto costa un investigatore privato?
Risposta
L’investigatore privato, come molte altre attività, è obbligato per legge ad avere un listino prezzi per i servizi erogati in virtù delle autorizzazioni investigative per le quali possiede l’abilitazione ad operare.
Tale listino è di norma esposto presso gli uffici dell’investigatore e viene rilasciato dalla Prefettura competente che, verificata la congruetà, appone un timbro di validazione.

Domanda
Che cosa può produrre, in termini di prove, l’indagine effettuata da un investigatore privato?
Risposta
L’indagine di un investigatore privato produce prove necessarrie per il giusto processo, in stretta collaborazione con l’avvocato si occupa di reperire prove favorevoli al proprio assistito, attraverso la raccolta di informazioni orali, di dichiarazioni scritte, ricerca di persone, reperimento di documenti, assumere in proprio testimonianze e di ogni altro elemento utile per le indagini difensive.

CHIAMA ORA all0 02 34934608 siamo presenti anche a Roma Napoli Venezia

Share:

Leave A Comment