Scuola Guardie del Corpo per donne

Home - Corsi Security & Bodyguard - Scuola Guardie del Corpo per donne

E’ l’ultima moda dei ricchi cinesi per la loro salvaguardia, i miliardari scelgono le ragazze: Danno meno nell’occhio?
Boom di campi di addestramento  per Guardie del Corpodonna tra corse nel fango e nuotate al gelo, le donne ora aspirano a carriere che prima erano prerogativa degli uomini.

Ombretti, mascara, lucida-labbra? Roba da donnicciole. Meglio nunchaku, katane e corse nel fango. In Cina esplode il fenomeno dei bodyguard al femminile. Con il boom di nuovi ricchi (secondo una graduatoria del Rapporto Hurun, versione cinese di Forbes, il numero di miliardari con gli occhi a mandorla sta raggiungendo quello degli Stati Uniti) aumenta la richiesta di guardie del corpo. Il gorilla è Meglio se è donna. Secondo Chen Yongqing, fondatrice della scuola di addestramento Tianjiao International Academy ed ex Guardia del Corpo, le ragazze danno meno nell’occhio, sono più portate a prendersi cura del prossimo e fanno anche da assistenti personali del capo.

Yang Donglan, 22 anni, prima vendeva cosmetici in un centro commerciale. La mia vita era noiosa – dice – sognavo qualcosa di avventuroso. E così si è iscritta all’accademia di Chen. Dopo mesi di allenamenti al freddo, esercitazioni con le armi da fuoco e notti a studiare le arti marziali, ora posso affermare di essere l’angelo custode del mio capo. Faticoso? All’inizio non nego che è stata dura, avevo problemi di respirazione, non ero abituata a tutto quell’esercizio fisico. Ma ce l’ho fatta. D’altronde, spiega Chen, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, sono gli uomini quelli che sempre più spesso abbandonano il corso a metà strada. La formazione dura tre settimane e costa circa 12.800 yuan(2.100 dollari). Xu Si e Zhang Min sognavano di entrare nell’esercito, poi hanno sentito parlare della Tianjiao International Academy e si sono iscritte. La formazione è stata brutale – raccontano – Abbiamo strisciato nel fango e nuotato nell’acqua ghiacciata. Ma è stata un’esperienza preziosa.

Il boom di donne-bodyguard – spiega ancora Chen – è legato ai guadagni facili e alla possibilità di conoscere molti vip, ma non bisogna sottovalutare la crescita di fiducia nei confronti delle donne. Ora anche noi possiamo aspirare a carriere che prima erano prerogativa degli uomini.

Insomma, addio allo stereotipo dell’uomo macho. Ricordate Kevin Costner e Whitney Houston nel film Guardia del corpo? Nella Cina di oggi i protagonisti avrebbero ruoli inversi.

Share:

Leave A Comment