PROSSIMI CORSI BUTTAFUORI IN PROGRAMMA:

Milano .....Novembre 2017 

Genova ...... 2017

CHIAMA ORA ALLO 02 34934608

CHI E’ IL PROFESSIONISTA ADDETTO AI SERVIZI DI CONTROLLO (ex buttafuori)?
Secondo la recente normativa (D.M. 06/10/09) l’addetto ai servizi di controllo è una nuova figura professionale in grado di svolgere controlli preliminari, controlli all’atto dell’accesso del pubblico ed inoltre controlli all’interno del locale.
Per tali ragioni in ciascuna Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo e’ istituito l’elenco del personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi anche a tutela dell’incolumità dei presenti.
QUALI SONO I SUOI REQUISITI?
1) maggiore età
2) buona salute fisica e mentale
3) non essere stati condannati, anche con sentenza non definitiva, per delitti non colposi
4) non essere sottoposti ne’ essere stati sottoposti a misure di prevenzione
5) diploma di scuola media inferiore (III media)
6) aver frequentato il corso di formazione autorizzato dalla Regione Veneto
7) conoscenza della lingua italiana (per gli stranieri)
QUALI SONO LE SUE ATTIVITA’?
controlli preliminari:
• osservazione sommaria dei luoghi per verificare la presenza di eventuali sostanze illecite o oggetti proibiti, nonché di qualsiasi altro materiale che possa essere impropriamente utilizzato mettendo a rischio l’incolumità’ o la salute delle persone, con obbligo di immediata comunicazione alle Forze di polizia e alle altre Autorità o strutture pubbliche competenti;
• adozione di ogni iniziativa utile ad evitare che sia creato ostacolo o intralcio all’accessibilità’ delle vie di fuga e comunque a garantire il regolare svolgimento delle attività’ di intrattenimento;
controlli all’atto dell’accesso del pubblico:
• presidio degli ingressi dei luoghi e regolamentazione dei flussi di pubblico;
• verifica dell’eventuale possesso di un valido titolo di accesso qualora previsto e, nel caso di biglietto nominativo o di un’età minima prevista per l’accesso, verifica del documento di riconoscimento, e del rispetto delle disposizioni che regolano l’accesso;
• controllo sommario visivo delle persone, volto a verificare l’eventuale introduzione di sostanze illecite, oggetti proibiti o materiale che comunque possa essere pericoloso per la pubblica incolumità o la salute delle persone, con obbligo di immediata comunicazione alle Forze di polizia ed alle altre Autorità o strutture pubbliche competenti;
controlli all’interno del locale:
• attività’ generica di osservazione per la verifica del rispetto delle disposizioni, prescrizioni o regole di comportamento stabilite da soggetti pubblici o privati;
• concorso nelle procedure di primo intervento, che non comporti l’esercizio di pubbliche funzioni, né l’uso della forza o di altri mezzi di coazione o l’esposizione a profili di rischio, volto a prevenire o interrompere condotte o situazioni potenzialmente pericolose per l’incolumità o la salute delle persone. Resta fermo l’obbligo di immediata segnalazione alle Forze di polizia e alle altre Autorità o strutture pubbliche competenti, cui, a richiesta, deve essere prestata la massima collaborazione.
QUALI SONO GLI SBOCCHI PROFESSIONALI?
• Il corso si rivolge a giovani ed adulti di entrambi i sessi, che vogliono acquisire una qualifica ed una professionalità riconosciuta dal nostro Ente e dalla Regione; l’addetto ai servizi di controllo può prestare la sua attività lavorativa:
nei luoghi aperti al pubblico ove si effettuano attività di intrattenimento e di pubblico spettacolo;
nei pubblici esercizi;
negli spazi parzialmente e temporaneamente utilizzati a fini privati, ma comunque inseriti in luoghi aperti al pubblico.
• Il percorso formativo, e la successiva iscrizione nell’elenco della Regione Veneto, rappresenta un importante opportunità anche per chi vuole solamente integrare la propria attività lavorativa principale.
PERCHE’ FREQUENTARE UN CORSO BUTTAFUORI?
• Per ottenere un attestato legalmente autorizzato dalla Regione, finalizzato all’iscrizione nell’elenco del personale addetto ai servizi di controllo delle attività’ di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi anche a tutela dell’incolumità’ dei presenti, tenuto dalla Prefettura del Veneto – Ufficio Territoriale del Governo
• Per essere munito di un tesserino di riconoscimento con le seguenti caratteristiche:
colore giallo
dimensioni: 70 mm per 100 mm
dicitura “Assistenza” di colore rosso fluorescente
foto del professionista addetto al servizio di controllo
denominazione del locale
sul retro saranno riportati i seguenti dati:
nome
cognome
luogo e data di nascita dell’addetto al servizio
Prefettura
data e numero di iscrizione dell’elenco prefettizio
QUALI SONO LE SANZIONI CHE SARANNO APPLICATE?
• Chiunque svolge i servizi di controllo, disciplinati dal D.M 06/10/09, senza l’iscrizione nell’elenco della Prefettura è punito con la sanzione amministrativa da euro 1.500,00 a euro 5.000,00.
• Detta sanzione sarà applicata anche a coloro i quali impiegano, per le attività di controllo, soggetti diversi da quelli iscritti nell’elenco tenuto dal Prefetto o omette la preventiva comunicazione.

L’Addetto ai Servizi di Controllo (di seguito ASC), deve essere in grado di gestire la sicurezza (SECURITY) di attività ed eventi di intrattenimento e spettacolo, a tutela di beni e persone, sia in contesti pubblici che privati.

Per Buttafuori, (ASC) intendiamo, chi all’interno di locali notturni, sale da ballo e attività similari, sulla base di precise istruzioni, assicura l’ordinato afflusso e deflusso della clientela ed opera per la tutela dei beni dell’azienda.

L’ASC opera mettendo in atto strategie di controllo e prevenzione, orientando le proprie e altrui azioni alla gestione positiva dei conflitti.

Il nostro Programma formativo come da direttiva è così composto:

Area Giuridica - 16 ore

Ordine pubblico e sicurezza

La regolamentazione delle attività di intrattenimento,spettacolo e pubblico esercizio

Profilo professionale, ruolo, aspetti deontologici e responsabilità penale

La SIAE e la legislazione di accesso nei locali pubblici

Area Tecnica – 50 ore

Disposizioni a tutela della salute, della sicurezza e normativa antincendio DM 10.03.1998

Elementi di primo soccorso sanitario DM 388/03

Valutazione dei rischi e tecniche di deflusso programmato in caso di emergenza

Tecniche di difesa, autodifesa e interposizione

Esercitazioni pratiche

Area Psicologica e sociale – 24 ore

Comunicazione interpersonale

Mediazione dei conflitti


Crediti Formativi:


L’esperienza professionale, il patentino antincendio, il patentino di pronto soccorso, specifiche esperienze formative certificate, costituiscono titoli per presentare richiesta di riconoscimento dei Crediti formativi, con la possibilità di ottenere uno “sconto formativo” fino al 50% del monte ore del corso.

Requisiti di accesso al corso

I percorsi formativi sono rivolti a cittadini italiani e a stranieri regolarmente presenti sul territorio italiano, in possesso dei seguenti requisiti:

- avere compiuto 18 anni al momento dell’iscrizione al corso

- diploma di scuola media inferiore

Per i cittadini che hanno conseguito un titolo di studio all'estero valgono le disposizioni previste dalla circolare della Direzione Generale Istruzione Formazione Lavoro Prot. E1.0539654 del 24 giugno 2010 “Determinazione in merito ai requisiti di accesso ai percorsi formativi extra obbligo che rilasciano attestati della Regione Lombardia” e successive modifiche ed integrazioni.

Per il titolo di studio conseguito all'estero sarà richiesta la traduzione asseverata del certificato di frequenza e la dichiarazione di valore rilasciata dalla rappresentanza diplomatico-consolare italiana nel paese al cui ordinamento appartiene la scuola che ha rilasciato il titolo. Essere in regola con le normative vigenti in materia di permesso di soggiorno (extracomunitari)

Tutti i requisiti devono essere posseduti e la relativa documentazione presentata all'Istituzione formativa all'inizio della frequenza del percorso.

Il possesso adeguato della lingua italiana sarà valutata dal CFP nelle modalità di colloquio individuale e questionario; le evidenze saranno dalla stessa conservate agli atti, congiuntamente alla succitata documentazione.

Titolo rilasciato:

A seguito di accertamento finale verrà rilasciato l’Attestato di competenza di “Addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi”, ai sensi del DM 6/10/2009. L’Attestato ha spendibilità su tutto il territorio nazionale e costituisce un requisito indispensabile per l’iscrizione nell’elenco prefettizio di cui al D.M. 6 ottobre 2009 e dunque per l’esercizio dell’attività professionale.

Sono ammessi alla prova di verifica finale coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore di formazione previste.

I corsi Buttafuori Milano saranno attivati al raggiungimento di una quota stabilita di partecipanti.
NB: Le indicazioni sottostanti potrebbero essere modificate in sede di applicazione.
Ai fini dell'iscrizione del ASC nell'elenco prefettizio di cui al d.m. 06/10/2009, i gestori dei locali nonché i titolari di istituti autorizzati ex art. 134 del T.U.L.P.S. allo svolgimento di servizi di sicurezza in questione, sono tenuti a presentare agli uffici della Prefettura competenti, un'istanza contente i dati di seguito specificati:

    dati anagrafici personali (data e luogo di nascita, comune di residenza, codice fiscale) del gestore/titolare dell'istituto autorizzato ex art. 134 T.U.L.P.S. allo svolgimento di servizi di sicurezza;
    dati relativi alla società di gestione o all'istituto autorizzato (denominazione, sede legale ed eventuali sedi secondarie, numero di partita IVA);
    per gli istituti autorizzati, l'indicazione dei dati relativi all'autorizzazione ex art. 134 T.U.L.P.S.;
    per i gestori, indicazione dei dati relativi ai locali (denominazione, sede) presso i quali si intendono impiegare gli operatori della sicurezza di cui è chiesta l'iscrizione all'albo;
    elenco nominativo degli operatori di cui si chiede l'iscrizione comprensivo, per ciascuno di essi, dei dati anagrafici personali (data e luogo di nascita, comune di residenza, codice fiscale) dei dati relativi ai documenti di riconoscimento in corso di validità (passaporto, carta di identità) unitamente, per i cittadini extracomunitari, ai dati relativi al titolo di soggiorno in corso di validità (permesso di soggiorno, carta di soggiorno).

L'elenco degli operatori sottoscritto, dal gestore o dal titolare dell'istituto autorizzato, deve essere supportato dalla seguente documentazione:

    copia dei documenti di riconoscimento in corso di validità (carta di identità, passaporto);
    copia dei documenti attestanti la regolarità della permanenza sul territorio nazionale (permesso di soggiorno, carta di soggiorno, ovvero copia della ricevuta della richiesta di rinnovo del titolo di soggiorno se questo risulta scaduto e non è stato ancora rinnovato);
    copia dell'attestato di partecipazione al corso di formazione di cui all'art. 3 del citato d.m. 06/10/2009;
    certificato di idoneità psicofisica alle mansioni (buona salute fisica e mentale, assenza di daltonismo, assenza di uso di alcool e stupefacenti, capacità di espressione visiva, di udito e di olfatto ed assenza di elementi psicopatologici, anche pregressi) rilasciato dai medici di medicina generale (rectius medici di base) o dal medico competente ai sensi dell'art. 3 comma 12 e 21 del D. Lgs. 81/08;
    dichiarazione sostitutiva di autocertificazione, sottoscritta dai singoli operatori di cui si richiede l'iscrizione, attestante, ai sensi art. 46 D.P.R. 445/2000 la sussistenza dei requisiti di cui all'art. 1 comma 4 lett. a) c) d) e) f) del d.m. 06/10/2009 ossia
        età non inferiore a 18 anni;
        non essere stati condannati, anche con sentenza non definitiva, per delitti non colposi;
        non essere sottoposti, nè essere stati sottoposti a misure di prevenzione, ovvero destinatari di provvedimenti di cui all'art. 6 della legge 13 dicembre 1989, n. 401;
        non essere aderenti o essere stati aderenti a movimenti, associazioni o gruppi organizzati di cui al decreto-legge 26 aprile 1993, n. 122, convertito dalla legge 25 giugno 1993, n. 205;
        di essere in possesso del titolo di studi richiesto, ossia diploma di scuola media inferiore, ovvero per gli stranieri di titolo equipollente.

La documentazione indicata, unitamente al foglio di lavoro excel con le anagrafiche dei singoli operatori già inserite, dovrà essere presentata in formato digitale; si suggerisce di sottoporre a scansione, mediante scanner, i documenti richiesti. Tutta la documentazione richiesta dovrà essere riversata all'interno di un supporto informatico (compact disc) da presentarsi in Prefettura, in duplice copia (2 compact disc).
L'ufficio incaricato della ricezione delle istanze (formato cartaceo) e dei relativi supporti informatici, sito al II piano del Palazzo della Prefettura, Milano Corso Monforte 31, appartiene all'Area I^ ter "Ordine e Sicurezza Pubblica" - Divisione Polizia amministrativa sociale.

Lettera aperta ai clienti

Egregi clienti,

La storia di un Brand dà spesso vita a racconti appassionanti e più forte è la sua risonanza, più intensa la sua narrazione.

La storia di E.B.ESSE Group è la storia di un Servizio dedicato al Cliente che continua inalterato nel tempo, dal 2000 fino ad oggi, come sempre.

Dai nostri primi passi, nulla è cambiato, anzi, ogni nuovo capitolo è servito a rafforzare la nostra promessa, ad estendere i nostri servizi, ad arricchire di nuovi benefici quelli già esistenti rendendoli unici in Italia. E tutto questo per dare a Te la possibilità di scrivere la tua storia in tutta "sicurezza", vivere le esperienze quotidiane in tutta "tranquillità ".

Oggi, desideriamo rinnovarti tutto il nostro impegno e la nostra volontà di essere sempre all'altezza delle tue stesse aspettative. Il tuo apprezzamento e la tua stima sono per noi fonte di ispirazione più preziosa, il motore che muove la nostra energia, di giorno e di notte, senza mai fermarsi. E più di tutto sono il nostro orgoglio più grande, la forza e la dignità del nostro Brand.

Ed è per questo che continueremo a fare delle tue esigenze la nostra priorità assoluta, per poter scrivere altri capitoli di questa nostra storia, che è anche tua.

Grazie per essere con noi ogni giorno.

E.B.ESSE Group


Contatto

E.B.ESSE Srl

Svolgiamo tutti i servizi di Sicurezza: Bodyguard, Portierato, Vigilanza, ASC, Addetti al Servizio di Controllo, Tecnologia, Safety, Receptionist ...

Siamo inoltre un Agenzia Investigativa a Milano e Roma conosciuta e stimata.

Corso Sempione 52, Milano, Italia 20154

+39 02 34934608

+39 02 33618959

infocommerciale@ebesse.com
( NON INVIATE CURRICULUM IN QUESTA MAIL )

Inserisci il tuo curriculum vitae clicca qui

Leggi le nostre offerte di lavoro clicca qui

Per inviare richieste di informazioni sui nostri corsi clicca qui

Mattino dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 13:00

Pomeriggio dal Lunedì al Venerdì dalle 14:00 alle 17:00

Sede Legale:
20141 MILANO
Via Noto, 6

Contatto !



 


Ricorda: "la sicurezza è prevenire anche ciò che non ti aspetti"

Il Sito Web utilizza cookie tecnici e analytics per migliorare la navigazione. Al seguente link potrà essere negato il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello steso comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.alunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTO